RIPASSARE DAL VIA

Mercoledì scorso un certo nervosismo serpeggiava nella Patacasa. Patapà era in partenza e Patagnoma affrontava la sua prima febbre. Sguardo vacuo, ore abbandonata al sonno…per Patamà un’aliena, abituata a malati irrequieti, insonni e appiccicosi.
Forse il nervosismo strisciante, forse una pancia che è molto più saggia della testa, ma in serata Patamà decide di portare la piccola a farsi un giretto in pronto soccorso.
Lascia luci accese in casa, gatti affamati e parcheggia i più grandi da nonnaMi. Pregusta una serata, con Patagnoma stroncata dal sonno, stravaccata sul divano dopo rassicuranti parole della pediatra.
E invece le rassicurazioni non arrivano, gli esami sono sballati e scatta il ricovero.
Pediatria è un grande reparto di ben tre stanze posto alla fine del corridoio di ostetricia. Stessi letti, stessi suoni, stesso personale.
Dopo meno di otto mesi Patamà e Patagnoma ripassano da dove sono partite. Ancora una volta loro due sole.
Patamà impreca per il sonno interrotto e per le notti che sono uguali ai giorni. Ma rincontra anche persone che le sono state accanto in momenti della vita che sono indimenticabili. Anche quelle che troppo simpatiche non sono state e non sono ancora.
 E in un certo senso è stato anche bello

4 thoughts on “RIPASSARE DAL VIA

  1. Spero Patagnoma stia molto meglio oggi. L'ombra della malattia è ovunque, ho appena letto una mail del nido di Emma dove annunciano un caso di sesta malattia, settimana scorsa avevano avvisato di un'altro caso di varicella… Emma è stata a casa con un raffeddorone gigante ed è solo tornata oggi… Un bacio a Patagnoma e un abbraccio a te : )

    Mi piace

  2. L'importante è che vada tutto bene!
    Purtroppo i reparti anche se di pediatria, sono popolati da simpatici e antipatici.. ma tanti di loro si ricordano delle persone, anche se ne vedono andare e venire in continuazione, perchè fanno il loro lavoro con passione.. meno male che ci sono!
    Un bacio alla Patagnoma e alla Patamà!!!

    Mi piace

  3. Ti sono vicina e ti capisco appieno. Anche qui da noi pediatria e ostetricia sono comunicanti e il personale è in gran parte lo stesso. E anche per me, durante il primo ricovero del Topolo ( di 1 settimana, sigh) l'unico conforto era rivedere quei visi. In bocca al lupo, spero non sia niente di grave! Ciao

    Mi piace

i tuoi commenti mi riempiono di gioia

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...