#PATADRESS – 1

Sto per inaugurare una rubrica del genere ” ma che ce ne importa”. Tuttavia spesso mi chiedete dove compero gli abiti delle bambine. Tuttavia loro si lasciano ancora fototografare, quindi a sto punto ne approfitterei.
In realtà i vestiti li compero per un 60% da H&M, per un 20% in altre catene low cost, un altro 15% viene da ricicli di bambine più grandi e solo un 5% viene da brand più costosetti. Che poi compro quasi solo da Boden, limitandomi a capispalla che dureranno almeno due anni, quattro se li compro per Patasgnaffa, perché poi se li becca Patagnoma e acquisti fatti ai saldi. Ed è dura perché lì comprerei davvero tutto, e per tutta la famiglia. Una volta ho provato a riempire il carrello così, a sentimento, e ho speso più di 4000 euro, una quisquiglia.

cuore

Qui, il vestito viola è Boden, però è arrivato da un’amica, le calze sono H&M e il vestito rosso invece lo ha portato NonnAnto da Berlino per Patasgnaffa un bel po’ di anni fa. È taglia due anni, ma a quell’età arriva a mezzo polpaccio. Patasgnaffa lo ha messo fino alla seconda elementare, gli ultimi anni con una sottogonna lilla, una meraviglia.

limoni

Qui è facile sono H&M da capo a piedi, e i vestiti sono freschi freschi di questa primavera. Ho resistito alla tentazione di comprarne due uguali, applauso prego, e Patagnoma si è beccata i limoni, Patasgnaffa la lezione di botanica, che avendo una nonna erborista, conviene portarsi avanti.

gocce

Anche qui quasi tutto H&M, tranne il gilerino di Patagnoma dal deprimente color violetto polvere che le catene francesi amano sempre molto. La tristezza a mio parere, ma accostandolo a colori più sgargianti ce la si può comunque cavare. La catena francese in questo caso è Z ma i colorini smorti affliggono un po’ tutti i prodotti di oltralpe.

ciao

Qui è un po’ un mischione, la gonna di Patasgnaffa è un riciclo ed è DPauM e la cintura Le Dernier Cri. Fantastica. Patagnoma ha un vestitino Maclù, in stoffa liberty, troppo poco principesco per i suoi gusti, ma adorato da me. Un’eredità anche in questo caso. Sono poi molto orgogliosa degli zoccoli Sanita di Patasgnaffa, che ve lo dico a fare!
Qui eravamo alla Rinascente per un evento VogueBambini in cui venivano presentati degli abiti moto colorati e moto divertenti. Molto cari ovviamente come tutto quello che c’era nel negozio. Ho dovuto rincorrere Patagnoma per mezzo reparto con lei che satanica brandiva un vestitino Gufo molto carino, urlando “non me lo posso permettere, appoggialo subito”. Dignitosissima, come al soito.

Vediamo quanta vita avrà questa rubrica, si accettano scommesse.

9 thoughts on “#PATADRESS – 1

  1. Il vestito con i limoni è arrivato anche da noi giusto ieri. Niente da fare invece per i leggings con le gocce che tanto avrei voluto ma che nulla hanno potuto contro quelli dei My Little Pony.

    Mi piace

  2. Bellissima rubrica! Sono assolutamente d’accordo con La Manu, aspettiamo anche le tue di mise. Ieri per la prima volta ho fatto acquisti per mia figlia tredicenne all’ h & m e tu eri la nostra musa ispiratrice…..Non ti sentivi fischiare le orecchie? A e poi da Terranova abbiamo acquistato una gonnellino in tulle turchese e lì le orecchie avrebbero dovuto fischiarti tantissimo. Un abbraccio….:-)

    Mi piace

  3. A me piace un sacco! Attendo prossime puntate! Grazie!
    Bellissime le Patagnome! Ma per i patamaschietti non c’è niente?
    Buona domenica!

    Mi piace

i tuoi commenti mi riempiono di gioia

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...